15 tipologie







le 15 tipologie comportamentali


Ruota







Il movimento evolutivo

Ruota







Le Ferite Originarie

MAPP

Il disagio provato da ognuno di noi a livello interiore e profondo è generato da due paure primarie: la paura della solitudine e quella per la sopravvivenza. Queste possono dipendere da un movimento interno nel nostro IO che mette in discussione la certezza dell’unione delle due parti maschile e femminile all'interno di noi.

Il MAPP è nato come metodo capace di farci riconoscere la forma e la radice di quel disagio, che se non individuato e corretto, condiziona l’intera esistenza.

Il metodo MAPP, rispetta la libertà di pensiero individuale senza sostituirsi a strumenti di diagnosi o terapie psicologiche o psichiatriche e mantenendosi completamente libero e svincolato da filosofie, teologie, religioni o sette. La sua intenzione primaria è aiutare e soddisfare la richiesta di autoconoscenza, crescita e sviluppo dell’individuo nella sua globale unicità. Il metodo MAPP è uno strumento al servizio di chi vuole espandere la conoscenza delle leggi Universali in relazione a sè stesso e al proprio percorso personale di crescita.

Il MAPP si basa sulla conoscenza di 15 tipologie comportamentali, che comprendono anche le 4 Ferite originarie. Identificare le tipologie attraverso il metodo MAPP, significa esclusivamente prendere coscienza degli effetti provocati da accumuli di memoria e convinzioni dentro di noi. Questi accumuli creano blocchi energetici nei centri, che sono anche portatori di un tema specifico, corrispondenti a zone del nostro corpo, paragonabili al funzionamento dei classici chakra che siamo abituati a considerare.

Il MAPP è uno strumento individuale prezioso e indispensabile per comprendere l'incastro del proprio percorso con il movimento evolutivo universale al fine di portare le necessarie correzioni. Il MAPP risulta utile per chi inizia un cammino di ricerca di sè stesso o per chi vuole approfondire e arricchire la propria ricerca.

15 Tipologie

La disposizione dei centri e i temi corrispondenti

Il percorso ha inizio nei centri bassi (alfa, beta, gamma, delta, epsilon e zeta) ovvero i Centri della Sopravvivenza. L’integrazione degli stessi ci permette di avere lo spunto e l’energia necessari per accettarlo e affrontarlo.

Continua per mezzo dei centri medi (eta, theta, iota, kappa e omicron) ovvero i Centri dell’Equilibrio. Il loro apporto alla vita dell’individuo è indispensabile per la propria evoluzione e per l’evoluzione dell’intero pianeta.

Ha il suo punto d’arrivo nei centri alti (sigma, tau, upsilon e omega) ovvero i Centri Spirituali. I temi di questi centri condizionano i temi dei centri bassi e medi.

Questa è la mappa dei 15 centri e dei loro temi corrispondenti che ci strutturano.


Le 4 Ferite originarie

Le Ferite Originarie, presenti nel profondo di ognuno di noi, hanno una funzione primaria nel nostro percorso evolutivo, in quanto condizionano e regolano il nostro rapporto diretto con il dentro di noi stessi, con una inevitabile ricaduta nella vita di tutti i giorni. A seconda di quanto ancora ci sentiamo “feriti” o non, abbiamo o non abbiamo qualità nella nostra esistenza terrena.

Questo è visibile nel rapporto con noi stessi, con gli altri e con l'ambiente che ci circonda.

Le ferite si manifestano con 4 movimenti:

Ferite Originarie

In ognuno di noi è attivo maggiormente uno solo di questi 4 movimenti e questo si manifesta con maggiore intensità, al punto di condizionare il normale percorso di vita.

Nel corso dei seminari si risveglia la consapevolezza della propria ferita originaria e dei suoi effetti nella nostra quotidianità.

Questo aiuta, facilita e arricchisce la ricerca nel nostro percorso evolutivo.

Le 15 tipologie comportamentali

Le 15 tipologie ci danno la possibilità di identificare i vari passaggi verso la via del ritorno alla vibrazione originaria e ci permettono, attraverso la loro lettura, di individuare i fattori di maggiore resistenza per prendere coscienza di ciò che ancora si oppone alla via del ritorno, alla via dell’amore.

Tipologie

alfa beta gamma delta epsilon zeta eta theta iota kappa omicron sigma tau upsilon omega

Descrizione delle tipologie

Alfa

Tipologia Alfa: IL CORAGGIOSO

coraggio-sicurezza

paura-difesa

INTENTO DI VITA: Ricerca e sperimentazione del coraggio di vivere pienamente la propria vita senza riserve e condizioni, per arrivare al pieno e totale appagamento dell’esperienza in corso.

IL PAUROSO

Torna su

Beta

Tipologia Beta: L'APERTO

apertura-condivisione

vergogna-timidezza

INTENTO DI VITA: Ricerca e sperimentazione della gioia della condivisione per godere del lato emozionale liberi da vergogne, timori e timidezze.

IL CHIUSO

Torna su

Gamma

Tipologia Gamma: IL COLLABORATORE

collaborazione-affidamento

controllo-individualità

INTENTO DI VITA: Ricerca e sperimentazione della gioia della collaborazione attraverso una visione allargata e profondamente fiduciosa degli altri.

L'INDIVIDUALISTA

Torna su

Delta

Tipologia Delta: IL FIDUCIOSO

fiducia-indipendenza

sfiducia-dipendenza

INTENTO DI VITA: Ricerca e sperimentazione del gusto e della fiducia dell'azione libera per noi stessi e gli altri.

LO SFIDUCIATO

Torna su

Epsilon

Tipologia Epsilon: IL SICURO

sicurezza-forza

insicurezza-debolezza

INTENTO DI VITA: Ricerca e sperimentazione del proprio essere sicuro, certo e inequivocabile nei confronti di noi stessi e con gli altri.

L'INSICURO DI SE'

Torna su

Zeta

Tipologia Zeta: IL POSITIVO

positività-vittoria

frustrazione-fallimento

INTENTO DI VITA: Ricerca e sperimentazione del successo attraverso la semplice e basilare visione positiva di noi stessi, gli altri e di ogni singolo evento.

IL NICHILISTA

Torna su

Eta

Tipologia Eta: IL PROFONDO

amore-costanza

vulnerabilità-sofferenza

INTENTO DI VITA: Ricerca e sperimentazione della capacità di ripristinare la visione amorevole quando è bloccata mantenendola viva e circolante verso noi stessi e gli altri.

IL SUPERFICIALE

Torna su

Theta

Tipologia Theta: IL FLESSIBILE

flessibilità-curiosità

rigidità-resistenza

INTENTO DI VITA: Ricerca e sperimentazione della flessibilità in ogni ambito e momento della nostra vita accettata e apprezzata come risorsa indispensabile per la crescita.

IL RIGIDO

Torna su

Iota

Tipologia Iota: IL COMUNICATORE

valorizzazione-sentimento

disonestà-giudizio

INTENTO DI VITA: Ricerca e sperimentazione dell'autenticità, spontaneità ed onestà nella comunicazione con noi stessi, gli altri e l'Universo.

L'INAUTENTICO

Torna su

Kappa

Tipologia Kappa: IL TENACE

persistenza-importanza

sconnessione-interruzione

INTENTO DI VITA: Ricerca e sperimentazione della sincronicità con la vita, attraverso la capacità di riconoscere l'importanza del momento e della modalità giusta in ogni interazione.

L'INCOSTANTE

Torna su

Omicron

Tipologia Omicron: L'EQUILIBRATO

equilibrio-stabilità

esagerazione-eccesso

INTENTO DI VITA:Ricerca e sperimentazione dell'equilibrio attraverso la capacità di sentirsi affini agli altri e conformi all'Universo sia nel piano materiale che in quello spirituale.

L'ESAGERATO

Torna su

Sigma

Tipologia Sigma: L'INTUITIVO

focus-affidabilità

disturbo-vittimismo

INTENTO DI VITA:Ricerca e sperimentazione dell'unità in noi stessi, con gli altri e l'Universo attraverso l'acquisita certezza del diritto di appartenere all'esistente.

L'IPERATTIVO

Torna su

Tau

Tipologia Tau: IL PACIFICATORE

dare-perdono

aspettativa-rabbia

INTENTO DI VITA:Ricerca e sperimentazione dell'amore puro senza condizioni nel qui presente ora attraverso la capacità di perdonare e compatire profondamente senza riserve se stessi, gli altri e l'Universo.

IL DISARMONICO

Torna su

Upsilon

Tipologia Upsilon: LO SPIRITUALE

fede-spiritualità

diffidenza-sospetto

INTENTO DI VITA:Ricerca e sperimentazione della fede interiore per vincere e sconfiggere lo scetticismo e la diffidenza verso le leggi Universali e l'amore.

IL DIFFIDENTE

Torna su

Omega

Tipologia Omega: L'ILLUMINATO

consapevolezza-distacco

possesso-attaccamento

INTENTO DI VITA:Ricerca e sperimentazione del proprio essere completo e maturo tramite la capacità di vivere dissociati dal dolore del passato.

IL MATERIALISTA

Torna su

Il Profilo Personale

Il metodo consente di identificare il proprio percorso personale attuale che si basa sulla combinazione di 3 delle 15 tipologie comportamentali.

Attraverso l’identificazione dei centri sensibili che formano il nostro profilo attuale riconosciamo la nostra forma energetica interiore.

Quando una persona leggendo le caratteristiche delle tipologie si sente risuonante al loro tema, può così individuare il proprio profilo che deve essere composto da 3 centri, due tra i centri bassi e medi e uno tra i centri alti, ad esempio: gamma-eta da tau.

Una volta identificato il proprio profilo personale si comprendono le motivazioni per le quali abbiamo attratto le stesse situazioni per così tante volte. In questo modo riusciamo a mettere in essere dei comportamenti correttivi.