Il punto di partenza

Più o meno tutti percepiamo intimamente il desiderio di essere un po’ diversi da come ci viene automatico esprimerci ogni giorno. Rimanere fedeli all’autenticità di noi stessi, accontentando ciò che sentiamo veramente e mantenendo uno stato naturale interiore armonico anche quando interagiamo con gli altri, è una sfida tra la nostra parte interiore e quella esteriore che sembra non avere fine. Questo perché ognuno impatta con l’esigenza del proprio percorso di vita specifico in Terra, che si scontra con il fare pratico di tutti i giorni e di cui quasi sempre siamo inconsapevoli perché non lo riconosciamo. Le “correzioni” che la nostra interiorità ci suggerisce  vengono spesso interpretate come disturbi, sfortuna oppure come l’opera esteriore di chi ci vuole male.

La vita assume un verso negativo quando non ascoltiamo questi suggerimenti, finendo così a scontrarci con essa e lottando ostinatamente per il voler perseguire obiettivi diversi, proposti dalla logica bassa. Questo con il tempo provoca veri e propri blackout emotivi ed energetici anche di lunga durata. Il MAPP®, Metodo Autoidentificativo del Profilo Personale, nasce con l’intento puro di permettere all’individuo di riconoscere “chi è veramente”, fornendogli la sua “carta d’identità interiore”, strumento indispensabile per l’individuazione del percorso che lo accompagna lungo questa vita. In questo modo diviene consapevole del perché continuino a presentarsi blocchi e fallimenti, primo passo verso lo scioglimento dei nodi emotivi ed energetici che li provocano.

Quando riconosciamo noi stessi sappiamo chi siamo, dove andare, cosa fare e con chi

Il Metodo MAPP

Il MAPP® è uno strumento prezioso per comprendere “chi siamo veramente” al di là di ciò che appare e come il nostro cammino di vita si interseca con il movimento evolutivo universale, al fine di apportare i cambiamenti necessari per manifestare liberamente il nostro vero essere nel mondo. Il Metodo Autoidentificativo del Profilo Personale risulta utile per chi crede in un cammino di ricerca funzionale alla sua crescita evolutiva consapevole e a quella del pianeta. Il suo uso è discreto e rispettoso e in nessun modo vuole sostituirsi a strumenti di diagnosi o terapie psicologiche e psichiatriche. Il MAPP® è autentico quando si mantiene completamente libero e svincolato da filosofie, teologie, religioni o sette.

Le Ferite Originarie

Le Ferite Originarie sono parte integrante del Metodo MAPP® e sono identificabili nei 4 centri posizionati all’estremità alta della sua mappa energetica. Presenti nel profondo in ognuno di noi, detengono un ruolo primario nel nostro intero percorso evolutivo. A seconda dello stato della loro guarigione, infatti, cambia la qualità della relazione con la nostra parte interiore spirituale e di conseguenza quella con il mondo esteriore. Riconoscere la propria Ferita e i motivi della sofferenza a essa collegati offre all’individuo un contributo importante per giungere a un cambio di passo nel suo intero cammino evolutivo, perché se diviene più consapevole può apportare i giusti accorgimenti e orientarsi verso una maggiore guarigione interiore. Conoscere di più della nostra Ferita Originaria significa aver deciso di voler intraprendere la via della pace con sé stessi e con il mondo circostante per arricchirlo attraverso l’espressione autentica delle nostre vere qualità, fino a ora oscurate dalla Ferita stessa.

Il Movimento Evolutivo

Il percorso ha inizio nei centri bassi (alfa, beta, gamma, delta, epsilon e zeta) ovvero i Centri della Sopravvivenza. L’integrazione degli stessi ci permette di avere lo spunto e l’energia necessari per accettarlo e affrontarlo. Continua per mezzo dei centri medi (eta, theta, iota, kappa e omicron) ovvero i Centri dell’Equilibrio. Il loro apporto alla vita dell’individuo è indispensabile per la propria evoluzione e per l’evoluzione dell’intero pianeta. Ha il suo punto d’arrivo nei centri alti (sigma, tau, upsilon e omega) ovvero i Centri Spirituali. I temi di questi centri condizionano i temi dei centri bassi e medi.

Le 15 Tipologie Comportamentali

L’ILLUMINATO > Ricerca e sperimentazione del proprio essere completo e maturo tramite la capacità di vivere dissociati dal dolore del passato.

LO SPIRITUALE > Ricerca e sperimentazione della fede interiore per vincere e sconfiggere lo scetticismo e la diffidenza verso le leggi Universali e l’amore.

IL PACIFICATORE > Ricerca e sperimentazione dell’amore puro senza condizioni nel presente attraverso la capacità di perdonare e compatire senza riserve se stessi, gli altri e l’Universo.

L’INTUITIVO > Ricerca e sperimentazione dell’unità in noi stessi, con gli altri e l’Universo attraverso l’acquisita certezza del diritto di appartenere all’esistente.

L’EQUILIBRATO > Ricerca e sperimentazione dell’equilibrio attraverso la capacità di sentirsi affini agli altri e conformi all’Universo sia nel piano materiale che in quello spirituale.

IL TENACE >Ricerca e sperimentazione della sincronicità con la vita, attraverso la capacità di riconoscere l’importanza del momento e della modalità giusta in ogni interazione.

IL COMUNICATORE >Ricerca e sperimentazione dell’autenticità, spontaneità ed onestà nella comunicazione con noi stessi, gli altri e l’Universo.

IL FLESSIBILE > Ricerca e sperimentazione della flessibilità in ogni ambito e momento della nostra vita accettata e apprezzata come risorsa indispensabile per la crescita.

IL PROFONDO > Ricerca e sperimentazione della capacità di ripristinare la visione amorevole quando è bloccata mantenendola viva e circolante verso noi stessi e gli altri.

IL POSITIVO > Ricerca e sperimentazione del successo attraverso la semplice e basilare visione positiva di noi stessi, gli altri e di ogni singolo evento.

IL SICURO > Ricerca e sperimentazione del proprio essere sicuro, certo e inequivocabile nei confronti di noi stessi e con gli altri.

IL FIDUCIOSO > Ricerca e sperimentazione del gusto e della fiducia dell’azione libera per noi stessi e gli altri.

IL COLLABORATORE > Ricerca e sperimentazione della gioia della collaborazione attraverso una visione allargata e profondamente fiduciosa degli altri.

L’APERTO > Ricerca e sperimentazione della gioia della condivisione per godere del lato emozionale liberi da vergogne, timori e timidezze.

IL CORAGGIOSO > Ricerca e sperimentazione del coraggio di vivere pienamente la propria vita senza riserve e condizioni, per arrivare al pieno e totale appagamento dell’esperienza in corso.

Verso la consapevolezza

Il metodo consente di identificare il proprio percorso personale attuale che si basa sulla combinazione di 3 delle 15 tipologie comportamentali (due tra i centri bassi e medi e uno tra i centri alti). Attraverso l’identificazione dei centri sensibili che formano il nostro profilo attuale riconosciamo la nostra forma energetica interiore.

Quando una persona, leggendo le caratteristiche delle tipologie, si sente risuonante al loro tema può individuare il proprio profilo.  Una volta identificato si comprendono le motivazioni per le quali abbiamo attratto le stesse situazioni per così tante volte. In questo modo riusciamo a mettere in atto dei comportamenti correttivi.

Vuoi saperne di più sul Metodo MAPP?